Blog

Il teatro che fa testo!

Non c’è due senza tre! Quest’anno la stagione del Teatro dei Fabbri si apre con IL TEATRO CHE FA TESTO! In questo terzo progetto è evidente quanto io sia stato influenzato dagli studi della teatroterapia.

Si affronta il tema della narrazione intesa come atto che nasce dall’esigenza di narrare se stessi e che consente la riorganizzazione delle proprie esperienze. Durante l’incontro si susseguiranno proiezioni e performance concepite in relazione alla visione personale del sé e del mondo.

Sarà anche un’occasione per rivedere il mio percorso di ricerca cominciato ormai più di 6 anni fa. Racconterò del mio vissuto, di come un attore possa essersi appassionato alle lingue dei segni e di quanto abbia inciso sulle mie scelte l’incontro con la teatroterapia. Sto invitando soprattutto tutte le persone che hanno partecipato in questi anni ai miei laboratori per revisionare con loro i ricordi, le intenzioni e le fatiche che abbiamo condiviso.

L’appuntamento è fissato per martedì 19 febbraio, data per me simbolica perché è il compleanno di una persona a cui ho voluto tanto bene e che purtroppo non potrà assistere a quest’incontro, ma nel momento in cui la memoria diventa oggetto di studio e di riflessione, ha la capacità di rievocare e di risignificare. Sono proprio queste consapevolezze che nobilitano il teatro a un teatro autorevole, a un teatro che detta regole, a un teatro che fa testo!

 

Torna su

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi